Close

zeusi. linguaggi contemporanei di sempre

rivista semestrale
ISSN 2421-7573


ZEUSI. Linguaggi contemporanei di sempre
è una rivista d’arte e cultura contemporanea pubblicata a stampa e peer reviewed (double blind), prodotta dall’Accademia di Belle Arti di Napoli e redatta dal suo Istituto di Storia dell’Arte. Ha cadenza semestrale. Fondata nel 2014, la rivista è una piattaforma critica e creativa aperta a quanti, tra storici dell’arte, artisti di ogni disciplina, architetti, designers, esperti di cinema e teatro, scrittori, filosofi, giornalisti e studiosi di varia formazione, hanno il desiderio di dare un profilo estetico e intellettuale al nostro tempo. I numeri della rivista sono tematici: in questa prospettiva sono usciti, per esempio, titoli come: Natura, Dell’Abitare, Soul, Sul confine, Muse/Musei, Il rinascere, La bellezza.

Il leggendario pittore greco Zeusi è il nume tutelare della rivista, perché, come narra l’antico mito, gli acini d’uva da lui dipinti ingannarono anche gli uccelli che tentarono di beccarli: Zeusi simboleggia quindi la potenza, la perfezione e il mistero dell’arte. Di tutte le arti, di ogni tempo. È questa l’ispirazione che costituisce e attiva, come recita il sottotitolo della testata, i “linguaggi contemporanei di sempre”, con ciò “facendo della rivista – oltreché una ‘forma’ editoriale precisa – un’antenna in grado di intercettare parecchi segnali, a varie altezze e su diverse onde di frequenza”. [Marco Di Capua]

Direttore
Marco Di Capua

Vicedirettore
Guglielmo Gigliotti

Caporedattori
Federica De Rosa, Olga Scotto di Vettimo

Comitato di redazione
Fina Serena Barbagallo, Giovanna Cassese, Pier Luigi Ciapparelli, Stefano de Stefano, Alberto Dambruoso, Alessandro Demma, Diego Esposito, Viviana Farina, Claudio Malice, Andrea Romoli, Raffaele Simongini, Alessandra Troncone

Comitato scientifico
Antonio Biasiucci, Gregorio Botta, Beatrice Buscaroli, Antonio Carnevale, Jean Digne, Micol Forti, Dalma Frascarelli, Antonio Monda, Giampiero Moretti, Giovanna Natalini, Luca Pignatelli, Federica Pirani, Marco Rinaldi, Aurora Spinosa, Naoya Takahara, Elena Tavani, Angela Tecce, Andrea Viliani

 

 

norme redazionali